Wednesday, 8 January 2014

la coliciste

la coliciste

Nell la cistifellea ha la forma di sacchetto ed posta al di sotto del margine anteriore del lobo destro del fegato. In media lunga circa 7,5 cm, ha un diametro di 2,5 cm e una capacit compresa tra 30 e 45 ml. Dal punto di vista strutturale, essa formata da un rivestimento esterno che prende il nome di peritoneo tunica sierosa, da uno strato di tessuto muscolare liscio involontario tunica muscolare, da uno strato interno di tessuto connettivo tunica sottomucosa e da una membrana mucosa interna tunica mucosa.

La colecisti ha la funzione di accumulare e concentrare la bile che viene secreta dal fegato e viene convogliata nella cistifellea mediante le vie biliari. I componenti principali della bile sono il colesterolo, sali biliari, pigmenti biliari e lecitina un fosfolipide. Durante la digestione la colecisti riversa il suo contenuto nel duodeno, favorendo cos la demolizione e l dei grassi vedi Apparato digerente; Intestino.

Il principale disturbo associato alla colecisti la presenza dei calcoli biliari colelitiasi, strutture cristalline formate dagli stessi componenti della bile, che si aggregano in forme e dimensioni variabili da quelle di un pisello a quelle di una piccola pera. I calcoli sono particolarmente frequenti nei diabetici e nelle donne, e la loro incidenza aumenta con l di sopra dei 40 anni circa il 20% delle donne e l 8% degli uomini sono soggetti a colelitiasi. La terapia ordinaria dei calcoli biliari consiste nella loro asportazione chirurgica. In certi casi possibile evitare l chirurgico sciogliendo i calcoli con la somministrazione di farmaci specifici o cercando di frantumarli con applicazioni di ultrasuoni.

L della colecisti dovuta alla presenza di calcoli o di una bile particolarmente concentrata prende il nome di colecistite; se non viene curata, la forma cronica di questa malattia pu provocare la perforazione della colecisti e causare peritonite. In circa il 2% delle persone affette, la colecistite degenera in un tumore della colecisti.

Forse hai uno o pi calcoli alla coliciste. In questo caso devi farla analizzare, si vede con la radiografia, alcuni tipi si sciolgono coi farmaci, altri no. Poi devi osservare la grandezza, se grande e non passa per il coledoco tienitelo, non fa danno, se piccolo puoi espellerlo con le feci e la faccenda finisce o pu occludere il coledoco, nel qual caso si opera d Devi aver avuto una colite per saperlo, aspetta e vedi se si ripetono, in alcuni casi scompaiono e non si ripresentano pi. Se invece diventano continui gli attacchi di colite provvedi urgentemente. Molta gente comunque ci convive, frequente nelle donne soprattutto se hanno partorito pi figli. Tieni a portata di mano un antispastico serio, i dolori sono tremendi..

No comments:

Post a Comment